Saillon

80px SaillonSede del castello di proprietà del vescovo di Sion. Saillon è menzionata fin dal 1052. Rimasta sotto la dominazione della Savoia dal sec. XII al 1475, la cittadina divenne allora uno dei principali centri commerciali e militari savoiardi del Vallese. Situata su uno sperone di roccia, Saillon, fu dotata di un sistema di fortificazioni da Pietro II di Savoia.

Le mura, costruite nel 1257-58, erano difese, a O, da un imponente torrione circolare, detto tour Bayart, edificato nel 1260-61 da Pierre Meinier e destinato a servire da rifugio in caso di assedio. I bastioni, che circondano ancora l’abitato medioevale, erano dotati di torri semicircolari a tre porte. Il castello vero e proprio fu distrutto nel 1475.

In cima all'abitato sorge la barocca chiesa parrocchiale catt. di S. Lorenzo del 1740, composta da navata unica e coro poligonale. Di fianco, la canonica, costruita sulle fondamenta dell’antico ospizio di Saint-Jacques (sec. XIII). Nella pianura, fuori dall'abitato, si trova la cappella di S. Lorenzo, chiesa primitiva di Saillon, del sec XIII; di cui si ü conservato solo il coro trasformato in cappella.

Da vedere

La Torre Bayart

 

Curiosità

Il museo delle monete false

 

Info

www.saillon.ch

 

Ristorazione e Ospitalità

Logo Descrizione

Valutazione del borgo

 Cultura:

 v3

 Paesaggio:

 v3

 Gastronomia:

 v2